Ottavia Soncini ( @ottaviasoncini ) Instagram Profile

ottaviasoncini

Ottavia Soncini

  • 273 posts
  • 1.2k followers
  • 450 following

Ottavia Soncini Profile Information

@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Ho guardato la mia cesta di verdura di questa mattina e non ho potuto fare a meno di pensare a quando, da bambina, raccoglievo le verdure nell’orto dei nonni. Sono grata per quel contatto diretto con frutta, verdura e animali. E ora dedichiamoci insieme a lavorare il più possibile per fare sì che l’orticoltura biologica cresca sempre di più e che tutti in questo paese possano avere l’opportunità di essere benedetti con un cestino come quello che ho io oggi, green ed ecosostenibile.

Ho guardato la mia cesta di verdura di questa mattina e non ho potuto fare a meno di pensare a quando, da bambina, raccoglievo le verdure nell’orto dei nonni. Sono grata per quel contatto diretto con frutta, verdura e animali. E ora dedichiamoci insieme a lavorare il più possibile per fare sì che l’orticoltura biologica cresca sempre di più e che tutti in questo paese possano avere l’opportunità di essere benedetti con un cestino come quello che ho io oggi, green ed ecosostenibile.
32 0 19 October, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Assemblea legislativa Regione Emilia-Romagna

Oggi abbiamo approvato il bilancio di previsione 2020-2022 dell’@assemblea_er. Grazie al contenimento dei costi di gestione si sono liberate risorse per la #cultura, il sostegno alle attività didattiche delle #scuole e la formazione dei #giovani 💪.

Oggi abbiamo approvato il bilancio di previsione 2020-2022 dell’@assemblea_er. Grazie al contenimento dei costi di gestione si sono liberate risorse per la #cultura, il sostegno alle attività didattiche delle #scuole e la formazione dei #giovani 💪.
48 0 15 October, 2019
Oggi sono a #Bologna a presiedere i lavori dell'@assemblea_er💪
43 0 15 October, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

“In linea di principio bisogna sempre votare, anche se tu fossi il solo a farlo, puoi cullare la piacevolissima riflessione che il tuo voto non è mai perso.” [John Quincy Adams]

Il 26 gennaio 2020 ci attende una sfida difficile: convincere il maggior numero possibile di persone che il loro voto per le elezioni della Regione Emilia-Romagna è importante. Il voto è la massima espressione della democrazia, ma cinque anni fa la partecipazione dei cittadini e delle cittadine si fermo’ al 37%. La nostra Regione non può tornare indietro, ma deve andare avanti verso un futuro che non lascia indietro nessuno e che genera opportunità per tutti. Per questo il nostro voto è utile e necessario.

“In linea di principio bisogna sempre votare, anche se tu fossi il solo a farlo, puoi cullare la piacevolissima riflessione che il tuo voto non è mai perso.” [John Quincy Adams]

Il 26 gennaio 2020 ci attende una sfida difficile: convincere il maggior numero possibile di persone che il loro voto per le elezioni della Regione Emilia-Romagna è importante. Il voto è la massima espressione della democrazia, ma cinque anni fa la partecipazione dei cittadini e delle cittadine si fermo’ al 37%. La nostra Regione non può tornare indietro, ma deve andare avanti verso un futuro che non lascia indietro nessuno e che genera opportunità per tutti. Per questo il nostro voto è utile e necessario.
67 0 9 October, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Bologna, 4 Ottobre 2019.
FAMIGLIA È ACCOGLIENZA
Con il Forum delle Associazioni Familiari dell'Emilia Romagna e Mons. Matteo Maria Zuppi per fare il punto su quanto abbiamo fatto e quanto c’è ancora da fare. Insieme.

Bologna, 4 Ottobre 2019. 
FAMIGLIA È ACCOGLIENZA
Con il Forum delle Associazioni Familiari dell'Emilia Romagna e Mons. Matteo Maria Zuppi per fare il punto su quanto abbiamo fatto e quanto c’è ancora da fare. Insieme.
26 0 4 October, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Cara Alessia,
da mamma dico che tutti dobbiamo far sentire la nostra voce affinché sia riconosciuto il primo diritto di ciascuno di noi: il diritto di cittadinanza. Sarebbe una sconfitta per l’umanità intera se una giovanissima campionessa come te dovesse rinunciare a praticare il suo sport per assurde ragioni burocratiche. Il tuo caso non è isolato. Migliaia di giovani nati e cresciuti in Italia vivono come se italiani non fossero. Per Alessia, per tutti i ragazzi e le ragazze nelle sue condizioni dobbiamo batterci fino in fondo. Noi per prime, #MammePerLaPelle.

Cara Alessia,
da mamma dico che tutti dobbiamo far sentire la nostra voce affinché sia riconosciuto il primo diritto di ciascuno di noi: il diritto di cittadinanza. Sarebbe una sconfitta per l’umanità intera se una giovanissima campionessa come te dovesse rinunciare a praticare il suo sport per assurde ragioni burocratiche. Il tuo caso non è isolato. Migliaia di giovani nati e cresciuti in Italia vivono come se italiani non fossero. Per Alessia, per tutti i ragazzi e le ragazze nelle sue condizioni dobbiamo batterci fino in fondo. Noi per prime, #MammePerLaPelle.
48 0 2 October, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Associazione di Volontariato - onlus, "Progetto Anziani" di Arceto

Bella e partecipata serata ad Arceto di #Scandiano a favore del progetto “Casa Palestra”, promosso dall’Associazione di Volontariato - onlus, "Progetto Anziani". La pratica dell’attività sportiva che valorizza il corpo anche in chiave relazionale è un fatto importante per promuovere la cultura della diversità e dell’accoglienza. Grazie all’associazione, al presidente Manfredini, al vice @lanfrancofradici e ai volontari che hanno servito ottimi tortelli!

Bella e partecipata serata ad Arceto di #Scandiano a favore del progetto “Casa Palestra”, promosso dall’Associazione di Volontariato - onlus, "Progetto Anziani". La pratica dell’attività sportiva che valorizza il corpo anche in chiave relazionale è un fatto importante per promuovere la cultura della diversità e dell’accoglienza. Grazie all’associazione, al presidente Manfredini, al vice @lanfrancofradici e ai volontari che hanno servito ottimi tortelli!
21 0 30 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Castelnovo ne' Monti

Ieri siamo stati alla #fiera di San Michele a #CastelnovoNeMonti, è la 548^ edizione, da secoli mercato agricolo, dell’allevamento e dell’artigianato. Da sempre crocevia tra monti, pianura e mare. Le fiere non sono solo occasioni di divertimento e svago, ma soprattutto di rilettura della nostra storia e della nostra identità. È un orgoglio far parte delle Istituzioni di una regione che valorizza le tradizioni nel tentativo di coniugare i flussi che provengono dal passato con i flussi che ci proiettano nel futuro.

Ieri siamo stati alla #fiera di San Michele a #CastelnovoNeMonti, è la 548^ edizione, da secoli mercato agricolo, dell’allevamento e dell’artigianato. Da sempre crocevia tra monti, pianura e mare. Le fiere non sono solo occasioni di divertimento e svago, ma soprattutto di rilettura della nostra storia e della nostra identità. È un orgoglio far parte delle Istituzioni di una regione che valorizza le tradizioni nel tentativo di coniugare i flussi che provengono dal passato con i flussi che ci proiettano nel futuro.
41 0 30 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Caro @matte_braghiroli , grazie per avere ricordato una cosa fondamentale alcuni giorni fa in consiglio comunale a Reggio Emilia nel parlare dell’emergenza climatica.

Grazie per avere ricordato che non è una questione generazionale, che non è che devono cambiare i “vecchi” e non i “giovani”, ma che il tema è cambiare tutti.

Che tutti e tutte devono ricordarsi di:
- girare a piedi o in bici il più possibile;
- fare la raccolta differenziata;
- consumare meno corrente e usare meno tutti i device e relativi trasformatori che restano attaccati in eterno; - non disseminare i luoghi di ritrovo "aperitivo" con vetri rotti o cartacce abbandonate;
- spegnere la luce quando si esce dalla stanza;
- non fare docce interminabili, consumando quantità d'acqua senza motivo;
- spegnere il rubinetto quando ci si lava i denti;

Insomma, serve un’educazione collettiva, serve ricordarsi che le risorse non sono infinite, serve uno stile di vita sobrio ed ecologico.

Il pianeta lo dobbiamo salvare tutti insieme: i nostri nonni, i nostri genitori e noi giovani.
Non una generazione contro l’altra.
Ma una generazione per l’altra.

Caro @matte_braghiroli , grazie per avere ricordato una cosa fondamentale alcuni giorni fa in consiglio comunale a Reggio Emilia nel parlare dell’emergenza climatica.

Grazie per avere ricordato che non è una questione generazionale, che non è che devono cambiare i “vecchi” e non i “giovani”, ma che il tema è cambiare tutti.

Che tutti e tutte devono ricordarsi di:
- girare a piedi o in bici il più possibile;
- fare la raccolta differenziata;
- consumare meno corrente e usare meno tutti i device e relativi trasformatori che restano attaccati in eterno; - non disseminare i luoghi di ritrovo "aperitivo" con vetri rotti o cartacce abbandonate;
- spegnere la luce quando si esce dalla stanza;
- non fare docce interminabili, consumando quantità d'acqua senza motivo;
- spegnere il rubinetto quando ci si lava i denti;

Insomma, serve un’educazione collettiva, serve ricordarsi che le risorse non sono infinite, serve uno stile di vita sobrio ed ecologico.

Il pianeta lo dobbiamo salvare tutti insieme: i nostri nonni, i nostri genitori e noi giovani. 
Non una generazione contro l’altra. 
Ma una generazione per l’altra.
74 0 28 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Vorrei che Maddalena, mia figlia, vivesse in un mondo in cui il sole, l’aria, la terra, il verde siano utilizzate sempre come fonti di energia rinnovabile; vorrei che a scuola le insegnassero l’educazione ecologica e ambientale come materia di valutazione, non come forma opzionale; vorrei che gli interventi di riqualificazione energetica per le industrie e per le famiglie fossero la norma; vorrei che il verde fosse definito come indispensabile infrastruttura urbana. Ne abbiamo bisogno perché il verde ci aiuta a respirare meglio e a ripulire l’inquinata pianura padana.

Vorrei che vedesse la conversione green dei nostri allevamenti e la valorizzazione delle esperienze positive che già ci sono e ci fanno essere punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale.

Vorrei che le insegnassero l’alimentazione biologica a scuola.
Vorrei che venissero tolte quelle macchinette colme di robaccia iperzuccherate che invadono da decenni le scuole italiane!

Vorrei che trovasse i quartieri pieni di pocket parks, ossia parchi di piccole dimensioni incastonati in spazi di cemento e calcestruzzo. Serve aria buona e respirabile in ogni angolo di quartiere.

Vorrei che girasse sempre in bici o a piedi in una città piena di percorsi pedonali verdi. Percorsi verdi, al posto dell’asfalto, per restituirci il piacere di camminare in sicurezza.

La qualità della nostra vita, la salvezza del pianeta, non dipende dal Pil, come diceva Robert Kennedy. Dipende da molte delle cose che insieme sapremo fare.
Per i nostri figli.
Per il loro futuro.

Vorrei che Maddalena, mia figlia, vivesse in un mondo in cui il sole, l’aria, la terra, il verde siano utilizzate sempre come fonti di energia rinnovabile; vorrei che a scuola le insegnassero l’educazione ecologica e ambientale come materia di valutazione, non come forma opzionale; vorrei che gli interventi di riqualificazione energetica per le industrie e per le famiglie fossero la norma; vorrei che il verde fosse definito come indispensabile infrastruttura urbana. Ne abbiamo bisogno perché il verde ci aiuta a respirare meglio e a ripulire l’inquinata pianura padana.

Vorrei che vedesse la conversione green dei nostri allevamenti e la valorizzazione delle esperienze positive che già ci sono e ci fanno essere punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale.

Vorrei che le insegnassero l’alimentazione biologica a scuola. 
Vorrei che venissero tolte quelle macchinette colme di robaccia iperzuccherate che invadono da decenni le scuole italiane!

Vorrei che trovasse i quartieri pieni di pocket parks, ossia parchi di piccole dimensioni incastonati in spazi di cemento e calcestruzzo. Serve aria buona e respirabile in ogni angolo di quartiere.

Vorrei che girasse sempre in bici o a piedi in una città piena di percorsi pedonali verdi. Percorsi verdi, al posto dell’asfalto, per restituirci il piacere di camminare in sicurezza.

La qualità della nostra vita, la salvezza del pianeta, non dipende dal Pil, come diceva Robert Kennedy. Dipende da molte delle cose che insieme sapremo fare.
Per i nostri figli. 
Per il loro futuro.
74 0 27 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Oggi in piazza a Reggio Emilia, tantissimi ragazzi e ragazze chiedono azioni forti e immediate contro i #CambiamentiClimatici 🌳
L’onda #verde è #giovane, non si ferma e farà sentire forte la sua voce anche in #EmiliaRomagna. Perché... Abbiamo una sola casa 🌍!
#FridaysForFuture

Oggi in piazza a Reggio Emilia, tantissimi ragazzi e ragazze chiedono azioni forti e immediate contro i #CambiamentiClimatici 🌳 
L’onda #verde è #giovane, non si ferma e farà sentire forte la sua voce anche in #EmiliaRomagna. Perché... Abbiamo una sola casa 🌍!
#FridaysForFuture
47 0 27 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

A #cersaie2019 con il mio architetto Costanza Soncini ❤️

A #cersaie2019 con il mio architetto Costanza Soncini ❤️
72 0 26 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Leggo delle candidature alle elezioni regionali. Per rispondere ai messaggi che mi arrivano dico che c’è un dato giornalistico e c’è un dato politico. A me compete la seconda sfera e ribadisco un concetto a cui mi sono sempre attenuta da persona impegnata in politica: le riflessioni sul percorso politico, l’analisi delle candidature ed eventuali disponibilità andranno affrontate nei luoghi deputati. Anche perché (e parlo di me), per la dignità di tutti, non credo che basti essere consigliere regionale uscente per essere automaticamente ricandidata. Preferisco stare sul pezzo a occuparmi di persone, di cose e di problemi reali.

Leggo delle candidature alle elezioni regionali. Per rispondere ai messaggi che mi arrivano dico che c’è un dato giornalistico e c’è un dato politico. A me compete la seconda sfera e ribadisco un concetto a cui mi sono sempre attenuta da persona impegnata in politica: le riflessioni sul percorso politico, l’analisi delle candidature ed eventuali disponibilità andranno affrontate nei luoghi deputati. Anche perché (e parlo di me), per la dignità di tutti, non credo che basti essere consigliere regionale uscente per essere automaticamente ricandidata. Preferisco stare sul pezzo a occuparmi di persone, di cose e di problemi reali.
47 0 15 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

L'Emilia Romagna va nel mondo, dobbiamo portare il mondo in Emilia Romagna! 🇮🇹
Che ne dite?
#olimpiadi2032 #Bologna #Firenze

L'Emilia Romagna va nel mondo, dobbiamo portare il mondo in Emilia Romagna! 🇮🇹
Che ne dite? 
#olimpiadi2032 #Bologna #Firenze
36 0 11 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Dopo che abbiamo scelto, come @regione_emiliaromagna, di abbattere o azzerare le rette dei #nidi per le #famiglie con un reddito Isee fino a 26mila euro, misura che farà risparmiare in media 1.000 euro a figlio, il governo Conte-bis annuncia un primo intervento a favore delle famiglie con redditi bassi e medi: azzeramento totale delle rette per la frequenza di nidi e micro nidi a partire dall’anno scolastico 2020-2021 e ampliamento dell’offerta formativa. Se il modello è la nostra #EmiliaRomagna, il Governo farà sempre meglio.

Dopo che abbiamo scelto, come @regione_emiliaromagna, di abbattere o azzerare le rette dei #nidi per le #famiglie con un reddito Isee fino a 26mila euro, misura che farà risparmiare in media 1.000 euro a figlio, il governo Conte-bis annuncia un primo intervento a favore delle famiglie con redditi bassi e medi: azzeramento totale delle rette per la frequenza di nidi e micro nidi a partire dall’anno scolastico 2020-2021 e ampliamento dell’offerta formativa. Se il modello è la nostra #EmiliaRomagna, il Governo farà sempre meglio.
34 0 9 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

UNA BELLA STORIA

Il Bettolino è una straordinaria realtà economica e sociale. Da 30 anni la cooperativa, anche grazie al calore derivante dall’impianto di smaltimento di Sabar (società di proprietà degli 8 comuni della Bassa reggiana), produce basilico biologico (a me e alla mia famiglia piace moltissimo!) ed altre erbe aromatiche, pesto fresco e fiori, occupando persone fragili.
Nel tempo, grazie alla filiera con i clienti (Realco, Coop e Conad e ora anche Esselunga) la cooperativa ha investito in nuove serre alimentate da energie alternative e sviluppato un laboratorio socio-occupazionale di assemblaggio che lavora per CIR Food ed altre aziende.
I servizi sociali dei Comuni della bassa reggiana credono in questo progetto raro e importante.
Questa mattina la Presidente Francesca Benelli, i sindaci del territorio, e i ragazzi e le ragazze che vi lavorano hanno presentato un nuovo progetto: crowdfunding grazie a Buyhoop (grazie ad una startup guastallese e al servizio E-commerce) per dotare il Bettolino di un furgone frigo per i suoi prodotti.
Questa è una bella storia, un vero caso di sviluppo sostenibile (in senso ambientale, economico e sociale), che merita di essere portata ad esempio per la sua capacità di guardare al futuro!

UNA BELLA STORIA

Il Bettolino è una straordinaria realtà economica e sociale. Da 30 anni la cooperativa, anche grazie al calore derivante dall’impianto di smaltimento di Sabar (società di proprietà degli 8 comuni della Bassa reggiana), produce basilico  biologico (a me e alla mia famiglia piace moltissimo!) ed altre erbe aromatiche, pesto fresco e fiori, occupando persone fragili. 
Nel tempo, grazie alla filiera con i clienti (Realco, Coop e Conad e ora anche Esselunga) la cooperativa ha investito in nuove serre alimentate da energie alternative e sviluppato un laboratorio socio-occupazionale di assemblaggio che lavora per CIR Food ed altre aziende. 
I servizi sociali dei Comuni della bassa reggiana credono in questo progetto raro e importante. 
Questa mattina la Presidente Francesca Benelli, i sindaci del territorio, e i ragazzi e le ragazze che vi lavorano hanno presentato un nuovo progetto: crowdfunding grazie a Buyhoop (grazie ad una startup guastallese e al servizio E-commerce) per dotare il Bettolino di un furgone frigo per i suoi prodotti.
Questa è una bella storia, un vero caso di sviluppo sostenibile (in senso ambientale, economico e sociale), che merita di essere portata ad esempio per la sua capacità di guardare al futuro!
43 0 6 September, 2019
@ottaviasoncini Profile picture

@ottaviasoncini

Albinea

Si ricomincia, primo giorno di Nido per Maddalena! I servizi all'infanzia sono fondamentali per la comunità. La Regione s'impegna insieme ai Comuni affinché la qualità del servizio rimanga elevata. Prendersi cura dei bambini è un lavoro preziosissimo, non tutti hanno le competenze e le capacità per relazionarsi adeguatamente ai piccoli in una fascia d'età così complicata. Le educatrici lo fanno con impegno e passione e per questo, come mamma, le ringrazio.

Si ricomincia, primo giorno di Nido per Maddalena! I servizi all'infanzia sono fondamentali per la comunità. La Regione s'impegna insieme ai Comuni affinché la qualità del servizio rimanga elevata. Prendersi cura dei bambini è un lavoro preziosissimo, non tutti hanno le competenze e le capacità per relazionarsi adeguatamente ai piccoli in una fascia d'età così complicata. Le educatrici lo fanno con impegno e passione e per questo, come mamma, le ringrazio.
110 0 4 September, 2019